Contatta la redazione: redazione@condominiocaffe.it | Redazione 0804136090 | 3402464960

Amministratori di condominio. Si ritorna in aula. Ecco le linee guida anti Covid-19 aggiornate Conferenza Regioni

Amministratori di condominio. Si ritorna in aula. Ecco le linee guida anti Covid-19 aggiornate Conferenza Regioni

Nuove linee guida per le attività formative da svolgere in aula, compresi gli esami finali in forma teorica e/o pratica, le attività di verifica.

Sono stare rese note le linee guida anti Covid-19 aggiornate al 20 maggio 2021. La nuova versione sostituisce la precedente del 28 aprile 2021.

Si tratta del documento approvato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome,  che fornisce indicazioni per la sicurezza anti Covid-19 per la ripresa delle attività economiche e sociali.

Di particolare interesse, sopratutto per la categoria degli amministratori di condominio, è la parte dedicata alle indicazioni che si applicano alle attività formative da svolgere in aula, compresi gli esami finali in forma teorica e/o pratica, le attività di verifica.

Ecco le principali novità:

  • Temperatura corporea e igienizzanti: rilevazione della temperatura corporea e blocco all’accesso in aula o alla sede dell’attività formativa in caso di temperatura >37,5 °C. Rendere disponibile prodotti igienizzanti per l’igiene delle mani per utenti e personale anche in più punti degli spazi dedicati all’attività, in particolare all’entrata e in prossimità dei servizi igienici, e promuoverne l’utilizzo frequente.
  • Elenco partecipanti e gruppi di partecipanti:  necessario mantenere l’elenco dei soggetti che hanno partecipato alle attività per un periodo di 14 giorni, in modo da consentire alle strutture sanitarie competenti di individuare eventuali contatti.
  • Organizzazione degli spazi: privilegiare l’utilizzo degli spazi esterni. La postazione del docente deve essere situata ad almeno 2 metri dalla prima fila dei discenti. Gli spazi destinati all’attività devono essere organizzati in modo da assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione tra gli utenti estendibile ad almeno 2 metri in base allo scenario epidemiologico di rischio.
  • Mascherina obbligatoria:  assicurare l’uso della mascherina a protezione delle vie respiratorie per tutta la durata delle attività e procedere ad una frequente igiene delle mani con prodotti igienizzanti. Nel caso dei docenti, è possibile fare ricorso ad una visiera trasparente.
  • Pulzia ambienti:  Dovrà essere garantita la regolare pulizia e disinfezione degli ambienti, in ogni caso al termine di ogni attività di un gruppo di utenti, con particolare attenzione alle superfici più frequentemente toccate, ai servizi igienici e alle parti comuni
  • Ricambi d’aria naturali e forzati: porte e finese sempre aperte al fine di favorire il ricambio d’aria naturale negli ambienti interni.
  • Impianti di condizionamento.  escludere totalmente la funzione di ricircolo dell’aria, rafforzando  le misure per il ricambio d’aria naturale e/o attraverso l’impianto, e va garantita la pulizia, ad impianto fermo, dei filtri dell’aria di ricircolo per mantenere i livelli di filtrazione/rimozione adeguati. Se tecnicamente possibile, va aumentata la capacità filtrante del ricircolo, sostituendo i filtri esistenti con filtri di classe superiore, garantendo il mantenimento delle portate.

Linee-Guida-Sicurezza-anti-covid19-riapertura_20.05.2021

Si precisa che ai sensi del  Decreto riaperture bis, in considerazione dell’andamento della curva epidemiologica e dello stato di attuazione del piano vaccinale, solo dal 1° luglio sarà nuovamente possibile tenere corsi di formazione pubblici e privati in presenza. Tale opportunità sarà riservata solo alla Regioni in “zona gialla”.

Precisamente l’art. 10 del decreto dispone: “Dal 1° luglio 2021,  in  zona  gialla,  i  corsi  di  formazione pubblici e privati possono svolgersi anche in presenza, nel  rispetto di protocolli e linee guida adottati ai sensi dell’articolo 1,  comma 14, del decreto-legge n. 33 del 2020.”

Quindi, riparte la formazione per amministratori di condominio (e non solo) in presenza, ovviamente sempre rispettando i protocolli di sicurezza anti-contagio, appena descritti nelle nuove linee guida.

©Riproduzione riservata

A cura della Redazione

Ricevi le principali novità sul Condominio in tempo reale direttamente nella tua casella email. Iscriviti gratuitamente agli aggiornamenti di CondominioCaffe


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×

Powered by WhatsApp Chat

× Ti possiamo aiutare?