Contatta la redazione: redazione@condominiocaffe.it | Redazione 0803219961 | 3402464960

L’amministratore cessato dall’incarico deve essere riconfermato con modalità di legge richieste a pena di nullità

Nel caso analizzato dal Tribunale di Roma,  un amministratore si è visto opporre dal condominio precedentemente gestito il decreto ingiuntivo ottenuto e notificato per il pagamento di un’ingente somma di denaro, pretesa a titolo di compenso professionale rimasto insoluto. Il giudice, dopo aver compiutamente esaminato la documentazione riversata in atti ed aver ricostruito il ruolo […]

Non è reato video riprendere il vicino che si aggira in casa senza alcun riparo dall’occhio indiscreto altrui

 Nell’ambito di un rapporto di vicinato burrascoso e caratterizzato da continue e reciproche denunce (alcune per minaccia di morte), la parte offesa aveva incaricato un investigatore per acquisire prove dell’altrui comportamento persecutorio. Tra queste erano figurate anche delle video riprese dei luoghi di abitazione degli stessi imputati, che si erano difesi sostenendone l’inutilizzabilità processuale, conseguente […]

L’amministratore di condominio che “passa” ad altra ditta i contratti di manutenzione rischia di dover pagare i danni

Nel caso deciso dal Tribunale di Roma (sez. V, sent. 19.03.2020), un amministratore di condominio aveva esercitato il recesso anticipato rispetto alla naturale scadenza di un contratto stipulato con una ditta di manutenzione ascensori. Allo stesso tempo, costui aveva poi iniziato un nuovo rapporto con altra azienda, probabilmente di sua fiducia. Ebbene, successivamente il condominio […]

× Ti possiamo aiutare?