Contatta la redazione: redazione@condominiocaffe.it | Redazione 0804136090 | 3402464960

Non presentarsi in mediazione può costare caro al condominio

La causa nasce dall’impugnazione di una delibera assembleare da parte di un condòmino per mancato raggiungimento del quorum e violazione dell’art. 1123 c.c. per la costituzione del fondo cassa morosi, per violazione degli artt. 1130 bis , 1135,1336 per l’assenza di un rendiconto per il fondo cassa piscina e per violazione dell’art. 1130bi e 1135 […]

Se il condominio non partecipa alla mediazione senza giustificato motivo, cosa succede?

La sentenza del Tribunale di Modena è interessante in quanto affronta il caso in cui l’amministratore  non partecipa – senza giustificato motivo – alla mediazione obbligatoria. Secondo il giudice modenese  da tale condotta si può trarre argomento di prova in merito alla fondatezza della domanda attorea ai sensi dell’articolo 116, secondo comma, c.p.c., così come […]

Per la responsabilità da cose in custodia nessuna mediazione obbligatoria

Quando la materia è realmente soggetta a mediazione obbligatoria? L’art. 5, comma 1 bis del Decreto Legislativo n. 28/2010, dispone testualmente che “Chi intende esercitare in giudizio un’azione relativa a una controversia in materia di condominio, diritti reali, divisione, successioni ereditarie, patti di famiglia, locazione, comodato, affitto di aziende, risarcimento del danno derivante da responsabilità […]

Mediazione obbligatoria e gratuito patrocinio. Gli effetti dopo la sentenza della Corte Costituzionale sulla materia condominiale

L’istituto della mediazione obbligatoria ed il beneficio del patrocinio a spese dello Stato (c.d. gratuito patrocinio), non hanno trovato, sino ad oggi, un comune denominatore. A distanza di quasi dodici anni dall’emanazione del Decreto Legislativo n. 28/2010, rimangono criticità non risolte. E’ però pur vero che, oggi, un notevole passo avanti è stato fatto. Dirimente, […]

E’ derogabile il foro previsto dal regolamento condominiale?

Il regolamento di condomino può individuare un foro convenzionale per impugnare le delibere dell’assemblea? A questa domanda ha dato risposta la Cassazione con la sentenza 1068/22 emessa il 14 gennai. Analizziamo i fatti. Alcuni condomini ricorrevano in Cassazione avverso il Condominio di Viale Lilla per impugnare la sentenza emessa dalla Corte d’Appello di Milano. La […]

La domanda di avvio del procedimento di mediazione già proposta dall’attrice-condomina interrompe la decadenza e la prescrizione?

Fatto : Con atto di citazione notificato il 17.10.2014 la condomina impugnava la delibera adottata dal Condominio medesimo in data 24.7.2014 invocandone la sospensione in via cautelare. Il Condominio si costituiva in giudizio sollevando varie eccezioni in particolare quella dell’improcedibilità della domanda attorea per il mancato esperimento della mediazione obbligatoria chiedendo il rigetto delle domande […]

La procedura di mediazione nelle controversie di natura condominiale: un breve prospetto riepilogativo

Nell’ambito della propria gestione, l’amministratore potrebbe trovarsi nella situazione di dover assistere il Condominio in una procedura di mediazione. Da alcuni anni, infatti, è stato introdotto detto istituto nell’ordinamento italiano, mediante il d.lgs. 4 marzo 2010, n. 28, che ha istituito, per l’appunto, l’istituto della mediazione che in taluni casi è obbligatoria, rappresentando una condizione […]

Riforma della giustizia: l’amministratore di condominio dovrà predisporre un chiaro ordine del giorno e conoscere il procedimento di mediazione

Si è molto parlato (a ben vedere) dei principi delega per il rafforzamento della mediazione e l’aumento degli incentivi fiscali, approvati dalla Commissione Giustizia. Come noto, la mediazione in materia condominiale ha sempre avuto un ruolo centrale. Vuoi per l’obbligatorietà della materia vuoi per l’opportunità che la mediazione offre nelle relative controversie.  La lettera c- […]

× Ti possiamo aiutare?