Contatta la redazione: redazione@condominiocaffe.it | Redazione 0804136090 | 3402464960

Decreto ingiuntivo: per condannare il condomino moroso, non serve il piano di riparto

Decreto ingiuntivo: per condannare il condomino moroso, non serve il piano di riparto

Con la sola delibera, l’amministratore ottiene il decreto ingiuntivo nei confronti del condomino moroso.

Secondo il principio emesso dal Tribunale di Cosenza, l’approvazione (ulteriore) dello stato di riparto rileva unicamente ai fini della concessione della provvisoria esecuzione al provvedimento monitorio

La delibera dell’assemblea dei condòmini, validamente assunta o, comunque, non tempestivamente contestata, che autorizza l’esecuzione di lavori straordinari, approvando contestualmente il relativo impegno di spesa, è certamente titolo sufficiente per l’ottenimento del decreto ingiuntivo da parte del Condominio creditore, oltre che legittimante la condanna alle spese di lite nei confronti del moroso nel caso di…

Questo contenuto è solo per gli Utenti Premium

Hai già creato un account?

Log In

Sei un nuovo utente?

Registrati Ora

Ottieni l’accesso a tutti i contenuti premium a partire da 1,99€

©Riproduzione riservata

Avv. Roberto Rizzo

Via Ettore Majorana, 106 - 87035 Rende (CS) 348 656 5133 robertorizzoa@gmail.com http://studiolegalerobertorizzo.it

Ricevi le principali novità sul Condominio in tempo reale direttamente nella tua casella email. Iscriviti gratuitamente agli aggiornamenti di CondominioCaffe


×

Powered by WhatsApp Chat

× Ti possiamo aiutare?