Contatta la redazione: redazione@condominiocaffe.it | Redazione 0803219961 | 3402464960

Equo compenso. In arrivo i parametri per le professioni non ordinistiche

Equo compenso. In arrivo i parametri per le professioni non ordinistiche

Nuove regole per i professionisti associativi. Verso la definizione dei parametri dell'equo compenso

In una nota, il sottosegretario al dicastero di via Molise Massimo BitoncI, annucia che si sta “lavorando alla definizione dei parametri che andranno a determinare l’equo compenso per le professioni non ordinistiche (disciplinate dalla legge 4 del 2013) insieme alle forme aggregate delle associazioni professionali, udite ieri al ministero delle Imprese e del made in Italy per giungere al necessario decreto ministeriale. L’equo compenso, riguarderà una moltitudine di differenti attività professionali e stiamo attentamente considerando le varie peculiarità e specificità”.

Il compenso dell’Amministratore di Condominio tra prestazioni ordinarie e straordinarie + Compendio sul superbonus

Sono state esaminate oltre cento osservazioni, a fronte della richiesta inviata alle 380 associazioni inserite nell’elenco ministeriale. La partecipazione attiva delle associazioni ha rappresentato un passo fondamentale in questo processo decisionale, complicato per l’eterogeneità dei destinatari.

Il Mimit ha individuato alcune macro aree che sottoporrà alle associazioni per impostare  i parametri. Su queste macro aree saranno le associazioni ad esprimersi. I parametri dovvranno essere definiti dal Mimit entro 60 giorni dall’entrata in viglore della legge.

L’equo compenso, uno dei tanti alibi per non evolvere

©Riproduzione riservata

A cura della Redazione

Ricevi le principali novità sul Condominio in tempo reale direttamente nella tua casella email. Iscriviti gratuitamente agli aggiornamenti di CondominioCaffe


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Ti possiamo aiutare?