Contatta la redazione: redazione@condominiocaffe.it | Redazione 0804136090 | 3402464960

Il COVID-19 rientra nel rischio d’impresa: sì allo sfratto del conduttore esercente un’attività commerciale.

Il COVID-19 rientra nel rischio d’impresa: sì allo sfratto del conduttore esercente un’attività commerciale.

La pandemia non costituisce causa esimente che consente al moroso di autoridurre o sospendere il versamento del canone contrattualmente pattuito.

Il Fatto. Con atto di citazione ritualmente notificato, l’attrice conveniva in giudizio, innanzi al Tribunale di Roma, l’intimata –esercente un’attività commerciale- al fine di ottenere: la convalida dello sfratto per morosità; l’emissione di decreto ingiuntivo immediatamente esecutivo nei confronti della debitrice per il mancato (integrale) pagamento dei canoni di locazione di aprile e maggio 2020…

Questo contenuto è solo per gli Utenti Premium

Hai già creato un account?

Log In

Sei un nuovo utente?

Registrati Ora

Ottieni l’accesso a tutti i contenuti premium a partire da 1,99€

©Riproduzione riservata

Avv. Roberto Rizzo

Via Ettore Majorana, 106 - 87035 Rende (CS) 348 656 5133 robertorizzoa@gmail.com http://studiolegalerobertorizzo.it

Ricevi le principali novità sul Condominio in tempo reale direttamente nella tua casella email. Iscriviti gratuitamente agli aggiornamenti di CondominioCaffe


×

Powered by WhatsApp Chat

× Ti possiamo aiutare?