Contatta la redazione: redazione@condominiocaffe.it | Redazione 0803219961 | 3402464960

Il rendiconto condominiale e il criterio misto: alcune considerazioni

Il rendiconto condominiale e il criterio misto: alcune considerazioni

Cosa si intende effettivamente per "criterio misto"?

Sempre più spesso si parla dell’ipotesi del rendiconto redatto secondo un criterio misto, ovvero, sia per cassa che per competenza. Ma, esattamente, quando possiamo parlare di corretta applicazione del criterio misto e cosa si intende effettivamente?

Il fascicolo di rendicontazione si compone di diversi elaborati, di sintesi e di epilogo.
Il conto flussi delle entrate e delle uscite di incidenza sulla cassa contabile, va redatto necessariamente secondo il criterio della cassa.
Il conto economico, come il bilancio c.d. verticale, è informato al criterio della competenza o, meglio, a quello dell’inerenza assoluta, ovvero, al criterio della relatività dell’obbligazione propter rem.
La situazione patrimoniale, invece, consta di un documento di sintesi che, rappresentando i saldi dei mastri di partita doppia, non può che dirsi redatto secondo il criterio della competenza.
Da ultimo, il registro di contabilità è compilato secondo il criterio della cassa.

Pertanto, si può certamente discorrere di criterio misto laddove si intenda indicare la composizione articolata del fascicolo di rendicontazione e come questo comprenda elaborati redatti con criteri diversi.
Non è consentito, invece, compilare il medesimo elaborato con un criterio misto: il conto economico (o bilancio verticale), ad esempio, non può valorizzare i costi per competenza e i ricavi per cassa o viceversa. Una tale scelta, infatti, sarebbe assolutamente arbitraria ed in contrasto con le norme di tecnica contabile di riferimento.

Il rendiconto e la revisione condominiale. Statuto concettuale e metodologico. 2° Edizione

©Riproduzione riservata

Dott. Francesco Schena

Consulente e revisore condominiale. Mediatore civile e commerciale. Iscritto all’ordine dei Giornalisti delle Puglia. Collabora costantemente con la testata Il Sole 24 Ore, il Portale condominioelocazione.it di Giuffrè editore e IlTributario.it di Giuffrè editore. È stato docente a contratto per la formazione degli Amministratori di condominio presso l’Università degli Studi di Bari, Dipartimento di Giurisprudenza. È consulente Tecnico del Tribunale sia come revisore condominiale che come esperto in tema di tabelle millesimali. Direttore e/o autore di numerosi convegni e seminari di aggiornamento e approfondimento. Già relatore indipendente e/o moderatore di convegni giuridici e tecnici tenuti o accreditati da Ordini Professionali, Associazioni di categoria, di consumatori e culturali sul tema degli immobili, del condominio. info@studioschena.it

Ricevi le principali novità sul Condominio in tempo reale direttamente nella tua casella email. Iscriviti gratuitamente agli aggiornamenti di CondominioCaffe


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Ti possiamo aiutare?