Contatta la redazione: redazione@condominiocaffe.it | Redazione 0804136090 | 3402464960

Più facile comprare casa. In arrivo agevolazioni sui mutui per gli under 36

Più facile comprare casa. In arrivo agevolazioni sui mutui per gli under 36

Nella bozza del decreto sostegni bis sono presenti una serie di misure per agevolare gli under 36 nell'acquisto della prima casa.

Agevolazione prima casa e Decreto Sostegni bis:

  • esenzione dalle imposte di registro, ipotecaria, catastale e sostitutiva
  • onorario notarile ridotto
  • redito di imposta da recuperare attraverso la dichiarazione dei redditi

Esenzione dalle imposte di registro, ipotecaria, catastale e sostitutiva, onorario notarile ridotto e, per gli immobili soggetti a iva, un credito di imposta da recuperare attraverso la dichiarazione dei redditi; sono queste, insieme alle modifiche sul Fondo di garanzia prima casa.

Queste sono  le principali misure contenute nella bozza del decreto sostegni bis attualmente in discussione e pensate per agevolare gli under 36 nell’acquisto della prima casa.

Ma quanto risparmierebbe, nel concreto, un giovane comprando casa? Per rispondere alla domanda Facile.it e Mutui.it hanno fatto alcune simulazioni scoprendo che il vantaggio economico è significativo soprattutto per chi acquista un immobile di nuova costruzione da un’impresa con vendita soggetta a iva.

Quando si compra una prima casa direttamente da un privato, l’acquirente deve pagare l’imposta di registro pari al 2% del valore catastale dell’immobile, l’imposta ipotecaria di 50 euro e quella catastale, sempre pari a 50 euro.

A questi costi si aggiunge l’imposta sostitutiva su finanziamenti, pari allo 0,25% del valore del mutuo concesso dalla banca. Un under 36 che compra un immobile da 150.000 euro (con valore catastale pari a 77.098 euro), dovrebbe pagare un’imposta di registro pari a 1.542 euro, a cui vanno sommati 100 euro per le due imposte, quella ipotecaria e quella catastale. A questi importisi aggiunge l’imposta sostitutiva sul mutuo che, per un finanziamento da 120.000 euro, è pari a 300 euro.

©Riproduzione riservata

A cura della Redazione

Ricevi le principali novità sul Condominio in tempo reale direttamente nella tua casella email. Iscriviti gratuitamente agli aggiornamenti di CondominioCaffe


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×

Powered by WhatsApp Chat

× Ti possiamo aiutare?