Contatta la redazione: redazione@condominiocaffe.it | Redazione 0803219961 | 3402464960

Sopravvivere al Natale in condominio: consigli pratici dall’Anammi per festività serene

Sopravvivere al Natale in condominio: consigli pratici dall’Anammi per festività serene

Natale in condominio: l'Anammi suggerisce come gestire conflitti tra vicini e guasti tecnici, per festività serene e senza stress

Durante le festività natalizie, i condomini possono diventare teatri di piccoli e grandi disaccordi, accentuati dal convivere quotidiano e dalle particolari situazioni che si verificano in questo periodo. L’Associazione Nazional-europea AMMinistratori d’Immobili (Anammi) ha diffuso, tramite un suo comunicato stampa, alcuni consigli utili per affrontare e prevenire questi problemi.

I conflitti con il vicino

Il Natale può intensificare le tensioni tra vicini di casa, soprattutto in relazione al rispetto degli orari di quiete e all’uso degli spazi comuni. Per evitare conflitti, è essenziale mantenere un atteggiamento cortese e rispettoso nei confronti degli altri condòmini. Ad esempio, se si pianifica di organizzare un evento natalizio che potrebbe arrecare disturbo, è opportuno avvisare per tempo i vicini, scusandosi preventivamente per eventuali disagi. L’Anammi suggerisce anche di invitare i vicini all’evento, come gesto di buona volontà e per prevenire contestazioni.

Come gestire i guasti tecnici

I guasti tecnici, come problemi alla caldaia, sono più frequenti durante le festività, quando è più difficile trovare tecnici disponibili. L’Anammi raccomanda di non improvvisarsi tecnici in caso di guasti, soprattutto se pericolosi. Invece, è importante avere un estintore in casa e conservare in luogo sicuro i prodotti a rischio di combustione. In caso di pericolo immediato, la priorità è allontanarsi e dare l’allarme.

Assenza dell’Amministratore di condominio

Durante le ferie natalizie, l’amministratore di condominio potrebbe non essere disponibile. In questo caso, l’Anammi consiglia di preparare una comunicazione con l’elenco delle aziende e dei professionisti di riferimento per le riparazioni e la manutenzione degli impianti condominiali, inclusi i loro recapiti. Questa comunicazione dovrebbe essere affissa nella bacheca condominiale. Se l’immobile ha un addetto alla portineria, sarà suo compito contattare le ditte in caso di necessità, mentre se l’amministratore lavora in uno studio professionale, dovrebbe indicare un referente temporaneo per assistere i condòmini.

Natale in condominio: chiarimenti su addobbi e immissioni acustiche

©Riproduzione riservata

A cura della Redazione

Ricevi le principali novità sul Condominio in tempo reale direttamente nella tua casella email. Iscriviti gratuitamente agli aggiornamenti di CondominioCaffe


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Ti possiamo aiutare?