Contatta la redazione: [email protected] | Redazione 0804136090 | 3402464960

Riscaldamento centralizzato: chi si distacca paga il “consumo involontario”

Con atto di citazione ritualmente notificato, l’attrice impugnava, innanzi al Tribunale di Venezia, due distinte delibere con le quali l’assemblea dei condòmini aveva deciso di porre a carico della stessa una quota pari al 30% del consumo involontario derivante dall’impianto comune, sebbene l’istante si fosse da tempo regolarmente distaccata dal riscaldamento centralizzato. Costituitisi in giudizio […]

× Ti possiamo aiutare?