Contatta la redazione: [email protected] | Redazione 0804136090 | 3402464960

Modifiche sostanziali sulle parti comuni: quando si tratta di una innovazione è necessario il consenso unanime

Le innovazioni che possono alterare l’estetica dell’edificio (ossia il decoro architettonico) o le stesse parti comuni rendendole inutilizzabili anche a un solo condomino devono essere approvate, sia in prima che in seconda convocazione, con l’unanimità dei voti e con la totalità dei millesimi.  E’ quanto ribadisce la sentenza della Corte d’Appello di Bari (n.2042/2021) in […]

× Ti possiamo aiutare?