Contatta la redazione: redazione@condominiocaffe.it | Redazione 0803219961 | 3402464960

Usura e bilanci familiari a rischio. Assoutenti lancia l’allarme

Usura e bilanci familiari a rischio. Assoutenti lancia l’allarme

Sotto il peso dell'usura. Il 2023 segna un incremento dell'indebitamento familiare

Ogni cittadino italiano, dai neonati agli adulti, si trova a fine 2023 con un debito medio di circa 9.949 euro, mentre il peso del debito familiare medio ammonta a 22.674 euro. Questi allarmanti dati, riportati da Assoutenti, mettono in evidenza un crescente rischio di usura.

L’impatto dell’inflazione

L’inflazione intensa nel biennio 2022/2023 ha colpito duramente le famiglie italiane, imponendo loro una spesa aggiuntiva complessiva di circa 4.165 euro per nucleo familiare. I mutui a tasso variabile, in particolare, registrano un notevole aumento, con un costo annuo di quasi 4.400 euro in più per chi ne ha uno da 150.000 euro rispetto al 2021.

Gli italiani, in risposta all’impennata dei prezzi e all’incremento dei tassi di interesse, hanno modificato i loro comportamenti finanziari. La propensione al risparmio è diminuita del 3,6% nei primi sei mesi del 2023 rispetto all’anno precedente, mentre il ricorso a prestiti e finanziamenti per affrontare le spese quotidiane ha contribuito a far balzare il credito al consumo a un record di 160 miliardi di euro a fine 2023.

In agguato il rischio usura

Il totale dei mutui contratti dalle famiglie ha raggiunto la cifra notevole di 425 miliardi di euro, di cui 162 miliardi di euro rappresentano mutui a tasso variabile. Complessivamente, prestiti, mutui e finanziamenti ammontano a 585 miliardi di euro, con una media di 22.674 euro di debito per famiglia e quasi 10.000 euro per ogni cittadino residente.

La combinazione di un’alta inflazione (+8,1% nel 2022, +5,7% stimato per il 2023) e continui rialzi dei tassi di interesse impone una spesa aggiuntiva significativa. I mutui a tasso variabile vedono un aumento annuo di 4.380 euro per un mutuo da 150.000 euro, con una rata mensile salita in media di 365 euro.

La situazione finanziaria critica alimenta il fenomeno del sovraindebitamento, con una crescente parte della popolazione a rischio di finire nelle maglie dell’usura, come sottolinea Assoutenti.

A cura della Redazione

Ricevi le principali novità sul Condominio in tempo reale direttamente nella tua casella email. Iscriviti gratuitamente agli aggiornamenti di CondominioCaffe


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Ti possiamo aiutare?